Newsletter

Iscriviti alla newsletter.
captcha

Area Riservata



“UN MESE CON L’ARCHEOLOGIA”: CONFERENZE E VISITE GUIDATE SUL TEMA "COSA MANGIA(VA)MO?"
Notizie - In evidenza

Ha preso il via ufficialmente sabato 5 aprile a Casazza il progetto ''Un mese con l’archeologia'', promosso dalla rete PAD (Percorsi Archeologici Diffusi) dei Comuni di Casazza, Lovere, Parre e Predore, dal Museo Cavellas di Casazza e dalla Fondazione Accademia di belle arti Tadini onlus di Lovere per diffondere la conoscenza del patrimonio archeologico presente nel territorio sebino, della val Seriana e della val Cavallina.Ha preso il via ufficialmente sabato 5 aprile a Casazza il progetto “Un mese con l’archeologia”, promosso dalla rete PAD (Percorsi Archeologici Diffusi) dei Comuni di Casazza, Lovere, Parre e Predore, dal Museo Cavellas di Casazza e dalla Fondazione Accademia di belle arti Tadini onlus di Lovere per diffondere la conoscenza del patrimonio archeologico presente nel territorio sebino, della val Seriana e della val Cavallina.

 

Il programma prevede per le prossime settimane interessanti conferenze e visite guidate nelle aree archeologiche di Predore, Lovere e Parre organizzate sul tema "Cosa mangia(va)mo?” - Focolari e tegami tra Preistoria ed età romana”.

Si inizierà venerdì 13 aprile presso le Terme Romane in via Locatelli a Predore dove, alle ore 21:00, l’archeogastronoma Laura Mussi terrà la conferenza “La tavola degli antichi romani: da Catone a Trimalcione” incentrata sul tema dell’alimentazione nel mondo romano. Nel corso della serata si scoprirà la storia dei cibi e si analizzeranno i luoghi e i momenti in cui i romani mangiavano, nonché le differenze di alimentazione tra l’austera età repubblicana, gli stravaganti piatti di Apicio e i famosi ricchi banchetti degni di Trimalcione. Alle ore 16:00 di sabato 14 e domenica 15 aprile si potrà effettuare una visita guidata alle Terme romane con ingresso e partecipazione gratuiti; domenica 15 aprile, inoltre, i bambini dai 6 ai 12 anni potranno partecipare al laboratorio didattico gratuito organizzato presso il Centro Civico in via Muciano n. 4 (vicino al sito archeologico) con inizio alle ore 16:00.

 

Giovedì 19 aprile alle ore 21:00 la Sala degli Affreschi dell’Accademia Tadini di Lovere ospiterà la conferenza “Apicio nel terzo Millennio. Note di cucina romana nella società post moderna” a cura della dott.ssa Novella Vismara, docente dell’Università degli Studi Milano-Bicocca.

Apicio è il più noto degli autori latini che si occuparono di arte culinaria e ogni epoca ha in qualche modo interpretato i suoi testi. Oggi è possibile veramente mangiare come se fossimo nell'epoca di Roma antica? E il farlo completa la nostra esperienza dell'antichità? Nel corso della serata la dott.ssa Vismara approfondirà il tema illustrandolo dal punto di vista dell'archeologia, del problema dell'autenticità e dell'esperienza "aumentata". La conferenza sarà l’occasione per confrontarsi con i testi e con i piatti di Apicio: l’incontro si svolgerà in collaborazione con le istituzioni scolastiche del territorio e ci sarà spazio per la rilettura e la traduzione di alcune ricette di Apicio da parte degli studenti del Liceo Classico “Decio Celeri” di Lovere e la riproposizione di alcune preparazioni da parte degli studenti dell’Istituto Alberghiero “R. Putelli” di Darfo Boario Terme.

L’iniziativa proseguirà nel fine settimana: sabato 21 aprile e domenica 22 aprile, presso la Galleria dell’Accademia Tadini, alle ore 16:00 sarà possibile partecipare a una visita guidata al Gabinetto archeologico; domenica 22 aprile, alle ore 16:00, sarà disponibile anche un laboratorio didattico per bambini dai 6 ai 12 anni.

 

“Un mese con l’archeologia” farà tappa infine a Parre, dove venerdì 27 aprile, alle ore 21:00 presso l’Antiquarium di Parra Oppidum degli Orobi in Piazza San Rocco, il dott. Marco Baioni, Direttore del Museo Archeologico della Valle Sabbia, terrà la conferenza “A cena nella Preistoria. Dati riguardanti l’alimentazione tra Neolitico ed età del Ferro”. Sabato 28 e domenica 29 aprile si potranno visitare in modo gratuito il Parco archeologico e l’Antiquarium dalle ore 15.00 alle ore 18:00 e partecipare alla visita guidata gratuita alle ore 16:00; domenica 29 aprile, alle ore 16:00, sarà inoltre organizzato un laboratorio didattico gratuito per bambini dai 6 ai 12 anni.

 

 

Per maggiori informazioni sul progetto e sulla rete PAD Sebino, Val Cavallina e Val Seriana è possibile visitare il sito www.pad-bg.it oppure contattare la Fondazione Accademia di Belle Arti Tadini ONLUS al numero 035-962780.

 

 

Scarica il comunicato stampa ''Un mese con l’archeologia'': conferenze e visite guidate sul tema ''Cosa mangia(va)mo?'' nei siti archeologici di Casazza, Predore, Lovere e Parre'' (formato pdf)

 

Comune di Lovere (BG) - P.IVA 00341690162 - C.F. 81003470168 - Concept & Project by [email protected] - Design & Develop by AVX Group