Newsletter

Iscriviti alla newsletter.
captcha

Area Riservata



UN MESE CON L'ARCHEOLOGIA
Notizie - 2019

Dopo il successo della prima edizione, dedicata all’alimentazione in epoca antica, torna nell’ultimo fine settimana di marzo e nel mese di aprile l’appuntamento con l’iniziativa ''Un mese con l’archeologia'' promossa dalla rete PAD (Percorsi Archeologici Diffusi).Dopo il successo della prima edizione, dedicata all’alimentazione in epoca antica, torna nell’ultimo fine settimana di marzo e nel mese di aprile l’appuntamento con l’iniziativa “Un mese con l’archeologia” promossa dalla rete PAD (Percorsi Archeologici Diffusi).

 

Il PAD - ricorda Mariangela Piziali, coordinatrice del progetto per il 2019 - è nato, su impulso dei Comuni, della Soprintendenza per i Beni archeologici e della Fondazione Cariplo, per mettere in relazione le aree archeologiche di Casazza, Lovere, Parre e Predore. Un circuito che, pur nel rispetto delle singolarità di cui è composto, lavora in sinergia per valorizzare il patrimonio archeologico e culturale di questo ampio territorio. Con questo spirito, la rete PAD opera sia sul piano dello studio e dell’ampliamento delle conoscenze scientifiche sia su quello della divulgazione, per portare un pubblico sempre maggiore alla scoperta dei siti della provincia orientale di Bergamo e alle radici della nostra storia.

 

L’obiettivo è di quest’anno è approfondire un altro aspetto della vita quotidiana dei nostri predecessori: quello dell’abbigliamento, degli ornamenti e della manifattura dei tessuti tra protostoria ed età romana.

Il ciclo “Come ci vesti(v)amo? - Trame e tessuti nell’antichità” prevede un ricco programma di conferenze, visite guidate e laboratori di tessitura, a cura di Kleio - percorsi di storia.

 

Il primo fine settimana vedrà protagonista le Terme romane di Predore grazie a visite guidate gratuite all’area archeologica di via Locatelli sabato 30 marzo (ore 16:30) e domenica 31 marzo (ore 15:30) e al laboratorio di tessitura con il pettine liccio dal titolo Con il filo di Arianna. L’iniziativa, gratuita, è rivolta ad adulti e bambini accompagnati e si svolgerà dalle ore 16:00 di domenica 31 marzo presso il Centro Civico, in via Arrio Muciano.


Il weekend successivo ci si sposterà a Parre per conoscere il Parco archeologico Parra Oppidum degli Orobi e l’Antiquarium. Sabato 6 aprile si terrà la visita guidata tematica Moda e gioielli nella Preistoria (ore 16:30, Piazza S. Rocco), domenica 7 aprile alle ore 15:30 una visita guidata gratuita, cui seguirà Al telaio con Penelope, laboratorio di tessitura su telaio quadro per adulti e bambini accompagnati.


Giovedì 11 aprile alle ore 20:30 la Sala degli Affreschi dell’Accademia Tadini di Lovere ospiterà la conferenza della prof.ssa Maria Ines Aliverti, sul tema Vestire alla romana nel secondo Settecento: teatro, moda e pittura tra gusto antiquario e modernità rivoluzionaria. Sabato 13 aprile (ore 16:00) visita guidata tematica gratuita L’abito antico in età neoclassica, a cura di Girarte; il giorno seguente, alle ore 15:30, una seconda visita guidata, cui seguirà Con il filo di Arianna, laboratorio di tessitura con il pettine liccio per adulti e bambini accompagnati. Nell’occasione, nei giorni di sabato e domenica sarà possibile accedere e visitare la Galleria Tadini con un biglietto ridotto (€ 5,00) dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00.

 

“Un mese con l’archeologia” farà infine tappa a Casazza, dove nel pomeriggio di sabato 27 aprile sarà possibile accedere liberamente all’area archeologica Cavellas in via Nazionale n. 47, partecipare alla visita guidata gratuita delle ore 16:00 e alla conferenza delle ore 17:00 con la dott.ssa Monia Pederneschi, sul tema Strumenti e ritrovamenti tessili per una storia dell’abbigliamento dalla Preistoria al Medioevo, con una piccola esposizione di riproduzioni e strumenti da tessitura. Domenica 28 aprile l’area archeologica rimarrà aperta gratuitamente dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00. Nel pomeriggio, visita guidata al sito alle ore 15:30 e, a seguire, Al telaio con Penelope, laboratorio di tessitura su telaio quadro per adulti e bambini accompagnati.

 

Per maggiori informazioni sull’evento e sulla rete PAD Sebino, Val Cavallina e Val Seriana è possibile visitare il sito www.pad-bg.it oppure inviare un’e-mail all’indirizzo [email protected]

 

Comune di Lovere (BG) - P.IVA 00341690162 - C.F. 81003470168 - Concept & Project by [email protected] - Design & Develop by AVX Group