Newsletter

Iscriviti alla newsletter.
captcha

Area Riservata



EMAIL Stampa

Lovere Eventi

Evento 

WORKSHOP ''DAL CORO ALLO STORMO''
Titolo:
WORKSHOP ''DAL CORO ALLO STORMO''
Quando:
25.01.2014 - 26.01.2014
Dove:
Sala degli Affreschi c/o Accademia Tadini - Lovere
Proposto da:
Comune di Lovere

Descrizione

L'associazione culturale "Olive a pArte" comunica che sabato 25 e domenica 26 gennaio 2014 presso la Sala degli Affreschi dell'Accademia Tadini di Lovere si terrà un workshop dal titolo "Dal coro allo stormo" condotto dall'attore e regista Matteo Lanfranchi.

 

L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno
che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne.
Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più.
Il secondo è rischioso ed esige attenzione e apprendimento continui: cercare e saper riconoscere
chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno,e farlo durare, e dargli spazio.
Italo Calvino, Le città invisibili.

 

Il coro teatrale è uno strumento scenico di potenza impressionante. Nella tragedia greca spesso funge da interlocutore del protagonista, come un personaggio a sé stante. Già quest’applicazione sgretola l’idea di una massa unica: il coro è un insieme di individui, una coscienza collettiva applicata. Il teatro offre la possibilità di realizzare una piccola, armoniosa utopia.

Il coro è inoltre uno splendido strumento di studio: farne parte, nella sua forma più evoluta, significa imparare a gestire lo spazio, la presenza, l’ascolto. Si è in scena tutti assieme, sempre. Sono necessarie grande attenzione, molta energia e una mente molto elastica. Quando si improvvisa, tutti devono essere pronti, sapere dove mettersi, reagire, partecipare, contenere e amplificare l’azione. Si è costantemente attivi. Si dice che il teatro accade: farlo accadere in gruppo è uno degli obiettivi più alti.

 

Alcuni spunti di lavoro:

  • riscaldamento fisico e allenamento alla presenza;
  • elementi di composizione;
  • gestione dello spazio dinamico;
  • lo stato dell’ascolto: il corpo attivo;
  • improvvisazioni all’interno del coro;
  • stormo: quando l’intelligenza diventa collettiva.

I partecipanti possono portare dei brevi pezzi (monologhi, sequenze di movimenti).

 

Orari delle lezioni:

  • Sabato, dalle 15 alle 19;
  • domenica, dalle 10.30 alle 16.30.

 

Costi:

  • 65 € per iscritti al corso annuale;
  • 85 € per esterni.

 

Matteo Lanfranchi, attore alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, ha recitato in Italia, Germania, Francia, Austria, Svizzera, Slovenia, Repubblica Ceca. Dopo anni di lavoro come attore per alcuni importanti registi italiani inizia a dedicarsi alla regia e alla drammaturgia. Nel 2007 fonda Effetto Larsen, sua attuale compagnia, con la quale realizza spettacoli e performance sia per il palcoscenico sia per i contesti urbani, e sviluppando nel tempo un linguaggio basato sull’azione molto più che sulle parole. In pochi anni Effetto Larsen ha ottenuto risonanza sul territorio nazionale e riconoscimenti anche su scala internazionale in forma di premi, collaborazioni e produzioni. Nel 2013 è protagonista di Yuri Esposito, lungometraggio diretto da Alessio Fava vincitore del bando Biennale College Filmlab e presentato alla 70ma Biennale di Venezia con grandi riscontri di pubblico e critica.

 

Per maggiori info e iscrizioni:

Compagnia teatrale "Olive a pArte"

Via Valvendra, 15 - 24065 Lovere (BG)

cell. 347 5181889 - e-mail: [email protected]

sito internet: www.oliveaparte.it

Sede dell'evento

Sala degli Affreschi c/o Accademia Tadini
Sede:
Sala degli Affreschi c/o Accademia Tadini   -   Sito web
Via:
Piazza Garibaldi, 5
Cap:
24065
Città:
Lovere
Provincia:
BG
Paese:
Paese: it

Descrizione

Descrizione non disponibile

Comune di Lovere (BG) - P.IVA 00341690162 - C.F. 81003470168 - Concept & Project by [email protected] - Design & Develop by AVX Group